venerdì 11 maggio 2018

Danubio salato alle polpette

Come saprete Danubio non è solo il nome di un fiume molto importante, ma anche di un pane ripieno di origine discussa (anche se pare che i Partenopei siano in testa a questa sfida). La sua conformazione ci permette di farcirlo a nostro piacimento e noi abbiamo pensato di provare con delle squisite polpette! Fantastico se mangiato tiepido, si presta ad essere trasportato e a farvi compagnia nelle vostre scampagnate primaverili: un bel prato, un cestino da pic-nic e queste palline... STRABUONE!



Ingredienti:

PER LA PASTA
550g di farina Manitoba
1 uovo
250g di latte tiepido
12g di sale
50 g di olio
1 bustina di lievito di birra
1 cucchiaino di zucchero
+1 uovo per spennellare

PER LE POLPETTE
300g di macinato di vitello
1 uovo
2 cucchiai di pangrattato
3 cucchiai di parmigiano
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaio di olio
maggiorana q.b.
200 g di formaggio filante

Procedimento:
Preparare l'impasto facendo sciogliere il lievito nel latte con un cucchiaino di zucchero per poi amalgamarlo a tutti gli altri ingredienti impastando per almeno 10 minuti (oppure 5 con una impastatrice); lasciarlo lievitare coperto da pellicola per 2 ore.
Nel frattempo preparare le polpette unendo al macinato l'uovo, il parmigiano, il pangrattato, il sale e la maggiorana; dividere il composto in palline da farcire con il formaggio filante a cubetti.
In una padella scaldare un filo di olio e cuocervi le polpette per pochi minuti (termineranno la cottura in forno) e farle raffreddare.

Una volta che la pasta sarà lievitata prelevarne la quantità sufficiente a creare una copertura attorno alla polpetta sigillandone il fondo. Disporre tutte le polpette ricoperte di pasta in una teglia rotonda del diametro di 30cm e lasciar lievitare altri 30 minuti. 
Spennellare con uovo ed infornare per 25/30 minuti a 200°

Nessun commento:

Posta un commento